News

MotoGP, guai per Andrea Iannone: ecco quanti anni hanno chiesto di squalifica

Pubblicità

MotoGP, guai per Andrea Iannone: ecco quanti anni hanno chiesto di squalifica

Pubblicità

ROMA – Tra ricorsi e controricorsi la storia della vicenda di doping che vede protagonista Andrea Iannone è tutta da scrivere e l’esito appare imprevedibile. Se il pilota dell’Aprilia si è rivolto al Tas per annullare la sospensione di 18 mesi inflittagli dopo essere risultato positivo al drostanolone in occasione del Gran Premio della Malesia del 3 novembre scorso, per tutta risposta la Wada ha chiesto un inasprimento della pena fino a 4 anni di stop. Ad annunciarlo è stato lo stesso tribunale arbitrale dello sport di Losanna, la cui decisione è attesa entro l’estate, nonostante non sia stata ancora fissata una data per esaminare i due diversi ricorsi.

Pubblicità

Iannone, sospeso a partire dal 31 marzo, era stato anche squalificato per le ultime due gare della stagione 2019, in Malesia e a Valencia il 17 novembre, che non aveva comunque concluso, mantenendo così il 16esimo posto nella classifica della MotoGp con 43 punti. L’Aprilia, intanto, ha annunciato che il compagno di squadra di Andrea Iannone, lo spagnolo Aleix Espargaro, ha prolungato il contratto fino al termine del 2022.

Pubblicità

Fonte La Repubblica

Pubblicità
Pubblicità

Articoli correlati
News

Il premier Conte chiama Fedez e Chiara

News

Conte, nuovo DPCM: ecco tutte le novità

News

Fabrizio Corona, giudici annullano periodo di affidamento

News

Giuseppe Conte nella notte firma il nuovo DPCM