Amici 20, Deddy continua a non parlare di Rosa nella sua ultima intervista: ecco i nuovi indizi sul divieto!

by Admin

Pubblicato il

Ecco cosa è successo!

Quale giorno fa, Deddy è stato intervistato da Giuliana Galasso per la rivista Ritratti di Note!

La giornalista, tra le altre cose, ha parlato della polemica nata negli ultimi giorni sul motivo per cui Deddy, durante le interviste, non parla mai di Rosa.

Le sue parole, riportate da biccy.it, non sono di certo passate in secondo piano:

In tanti me l’avete chiesto e risposto. Purtroppo abbiamo avuto il divieto assoluto di fare domande personali a Deddy o sulla storia d’amore con Rosa. Quindi volevo chiarire che è questo il punto. Si tratta di un divieto. Premesso che quando faccio le interviste tendo a non fare domande sulla vita persona dell’artista. Però nel caso di Deddy, è stato il protagonista di un talent che è stato anche un po’ un reality. Diciamo che ci vorrebbe un equilibrio tra i due estremismi. Nel caso di Deddy e di artisti che hanno alle spalle grandi case discografiche, si vuole che si parli solo della musica e non di altro. In questo caso abbiamo rispettato le volontà.

Per voi che avete seguito il talent è giusta e lecita la curiosità. Capisco la polemica e che volete sapere se sta andando avanti questa storia d’amore. Allora aspettiamo che parlino i protagonisti. Comprendo la vostra delusione, ma vedrete che i due protagonisti ci faranno sapere qualcosa.

Ci tengo a precisare che non so se Rosa e Deddy stanno insieme. Mi avete chiesto però perché a Sangiovanni si può chiedere di Giulia e a Deddy non di Rosa. Anche questo non lo so, rispettiamo la volontà degli altri.

Ciò nonostante, Tgcom 24, come riporta gossipetv.com, ha intervistato il cantante e, pur non essendosi alcuna domanda su Rosa Di Grazia, nella chiacchierata non si è parlato solo di musica.

Infatti, c’è stata anche una domanda sulla vita del cantante in casetta a cui quest’ultimo ha risposto nel seguente modo:

Può sembrare strano ma ad Amici non ti rendi conto di quello che succede. A un certo punto ti dimentichi delle telecamere e non pensi che ci sono milioni di persone che ti stanno guardando. Per noi era vita normale: passiamo il tempo in casetta, studiamo, andiamo a scuola e ci prepariamo per il fine settimana dove c’è il pubblico dello studio.

A questo punto, l’ipotesi del divieto si fa sempre più certa!

Cosa ne pensate?