Blanco, il cantante rivela come è nato il suo nome d’arte

by Admin

Pubblicato il

Ecco le dichiarazioni del cantante!

Blanco, reduce dal successo di Notti in Bianco e Mi Fai Impazzire in collaborazione con Sfera Ebbasta, negli ultimi mesi, ha conquistato la vetta di Spotify!

Intervistato da Esquire, il cantante, come riporta biccy.it, ha rivelato come è nato il suo nome d’arte (all’anagrafe Riccardo Fabbriconi):

In realtà Blanco è nato a caso, me l’ha dato un mio amico in studio. Avevo fatto il mio primo pezzo, due anni fa, registrato amatoriale con un microfono bucato. Volevo farlo uscire senza nome. Poi è arrivato un mio caro amico e mi fa «chiamati Blanco». Così, proprio a caso

Sono del 2003, ho compiuto adesso 18 anni. Mi sento libero, bellissimo. Se quando scrivo lo faccio perché mi piace o perché so che vende? Ho sempre fatto le cose che mi piacciono, e infatti non sempre sono state apprezzate, ma in realtà non mi interessa fare una canzone che faccia, un domani, cinquantamila visualizzazioni, a me interessa fare una canzone che magari di visualizzazioni ne ha venti, ma quelle venti persone magari fra dieci anni la ascoltano ancora, mi ricordano. Non mi interessa avere milioni di persone che l’ascoltano, però dopodomani si scordano di me. Preferisco fare una cosa per pochi, che però magari resti

Il cantante, inoltre, ha affermato:

Non mi voglio trasferire in città. Magari andrò via da questo paesino (Calvagese della Riviera, ndr), ma voglio restare in un posto tranquillo. Io abito dove magari la gente d’estate va in vacanza. Sono anche fortunato. Mi piace anche il fatto che abito in un paesino e che magari le cose arrivano dopo.

Cosa ne pensate?

TAGS