“Hanno nascosto al pubblico tutte le volte che Dayane ha detto a Nego di smetterla”, lo staff di Dayane Mello accusa la produzione de La Fazenda

by Admin

Pubblicato il

Ecco tutti i dettagli!

Dayane Mello, come ben sappiamo, è ritornata sul piccolo schermo.

L’ex gieffina, infatti, ha preso parte ad un nuovo reality brasiliano: “A Fazenda”, nonché la nostrana “La Fattoria“. Tuttavia, la modella, nel corso del reality, ha subito delle molestie da parte un concorrente. Inolre, di recente, in occasione di una festa organizzata dalla produzione, si è parlato addirittura di uno stupro da parte di Nego Do Borel sulla modella.

Quest’ultimo, pertanto, a causa delle pesanti accuse è stato ufficialmente squalificato dal programma. Anche l’account di Dayane, come riporta biccy.it, è intervenuto sull’accaduto con un lunghissimo post di denuncia:

Secondo quanto sostenuto dal programma, il riassunto della notte incriminata è quello di Dayane (vittima) rincorrere il suo aggressore che l’ha violentata (Nego), dando così segni affermativi di approvazione affinché lui si sentisse libero di praticare ciò che ha fatto.

Per vendere al pubblico la loro storia hanno nascosto ai telespettatori perfino la relazione fra Dayane ed un altro concorrente con il quale si è scambiata diversi baci. Nessuno di questi è stato mostrato ai telespettatori.

Hanno nascosto al pubblico tutte le volte che Dayane gli ha detto di smetterla, che non poteva e non voleva. Non hanno neanche mostrato i discorsi disgustosi dell’uomo in cui affermava di aver bisogno di concentrazione affinché il suo pene diventasse rigido per praticare l’atto.

Inoltre, sul portale, leggiamo che:

Il post poi continua accusando la produzione di aver affidato alla Mello uno psicologo maschio che più che proteggerla le avrebbe fatto un interrogatorio, facendola sentire sbagliata e dalla parte del torto. Le sarebbe stato negato il diritto di parlare con un avvocato e l’avrebbero minacciata di espulsione, situazione che l’avrebbe costretta a pagare una penale economica.

Cosa ne pensate?