Isola dei Famosi, Daniela Martani rivela la verità sulla quarantena e sui vaccini

by Admin

Pubblicato il

Ecco le parole dell’ex naufraga!

Daniela Martani, dopo la sua esperienza in Honduras, è ritornata in Italia!

L’ex naufraga, per via della quarantena obbligatoria di ritorno da un viaggio all’estero, ha rivelato che non sarà subito presente in studio da Ilary Blasi.

Le parole di Daniela, riportate da biccy.it, hanno subito fatto chiarezza su questo aspetto:

Sono appena tornata in Italia. Mi piacerebbe tanto essere in studio per dire la mia, ma purtroppo non posso. Sapete che c’è da rispettare una sorta di quarantena di 14 giorni prima di poter andare in studio. Fortunato Akash che ha passato questo periodo e infatti lunedì credo che sarà in studio e parlerà. Io devo ancora aspettare quasi due settimane.

La Martani, inoltre, è stata accusata di aver fatto il vaccino anti Covid prima di partire per L’Isola dei Famosi. In merito a ciò, Daniela ha replicato, dicendo che:

Ma chi ve l’ha detto che sono una no vax? Non è assolutamente vero. Queste sono le falsità che leggete in giro. Ragazzi io sono per la libertà, ognuno secondo me dovrebbe decidere se farlo o meno. Così come con l’aborto, a me piace la libertà. E perché ho fatto il vaccino per L’Isola? Ma cosa dite, io non ho mai fatto il vaccino per il Covid, così come nessun altro naufrago. Abbiamo fatto la profilassi classica per le malattie tropicali, non inventate cavolate.

La versione della Martani, tuttavia, coincide con quella rivelata dalla produzione del reality a TPI:

Tutto il personale impegnato e i concorrenti hanno effettuato un tampone rapido tutti i giorni, per tutto il periodo di quarantena in Italia. I concorrenti hanno effettuato un tampone molecolare (PCR) 72 ore prima della partenza per l’Honduras. Per il resto tutti i concorrenti sono stati sottoposti ad accertamenti individuali che ne certificassero il buono stato di salute. Tutto il personale coinvolto e i concorrenti hanno eseguito le seguenti profilassi: l’antitetanica, anti epatite A e B, l’anti tifoide, anti colera.