Manila Nazzaro parla di Jessica e Barù, poi svela chi doveva vincere il GF Vip

by Redazione

Pubblicato il

Manila nazzaro parla di Jessica

Manila Nazzaro parla di Jessica e Barù, poi svela chi doveva vincere il GF Vip

Manila Nazzaro, protagonista del Grande Fratello Vip 6, è stata intervistata da superguidatvL’ex gieffina ha parlato della sua esperienza nella Casa:

“Sono molto soddisfatta. Sono riuscita a rimanere me stessa per sei lunghissimi mesi nonostante i vari accadimenti. Da un punto di vista umano, è stata un’esperienza incredibile e dal punto di vista professionale mi ritengo fortunata. Psicologicamente è stato complicato perché la realtà nella casa sembrava ovattata”. 

MANILA NAZZARO PARLA DI JESSICA E BARU’, POI SVELA CHI DOVEVA VINCERE IL GF VIP 

Manila, durante l’intervista, ha parlato di Jessica e Baru’, ecco le sue parole:

“Jessica era molto presa mentre Barù voleva solo amicizia. Avrei augurato a Jessica che potesse nascere qualcosa anche perché Barù è la persona più simpatica di questo mondo. Nella casa, Barù mi aveva detto chiaramente che non avrebbe voluto una storia con Jessica né all’interno né all’esterno della casa. Credo invece che quando ci sia un’attrazione sia difficile gestirla”.

La Nazzaro era stata bloccata su Instagram dal profilo di Lulù Selassiè dalla sorella Clarissa. Nel corso dell’intervista Manila ha svelato di essere stata finalmente sbloccata dalla principessa etiope:

“Dopo quelle mie dichiarazioni, Lulù mi ha sbloccato su Instagram e mi ha scritto. Ci siamo sentite ieri al telefono e ci vedremo in settimana. Mi dispiaceva anche perché chi ha portato in finale Lulù siamo state io e Miriana. A differenza di Clarissa con cui il rapporto si è incrinato per motivi a me ignoti, con Lulù ho stretto un bellissimo rapporto”.

Infine, ha rivelato chi, secondo lei, avrebbe dovuto vincere il reality:

“Sono contenta che abbia vinto una donna. In questa edizione, le donne si sono più esposte. Meritavano di vincere Miriana o Davide. Ho avuto un rapporto molto stretto con Jessica. Stavamo le ore a parlare. La sua vittoria fa bene a lei e alle ragazze che vivono di insicurezze e fragilità”.