Paola Turani mostra il momento in cui ha scoperto di essere in dolce attesa: è emozionante (VIDEO)

by Admin

Pubblicato il

Qualche giorno fa Paola Turani ha annunciato pubblicamente di essere in dolce attesa e nelle ultime ore ha spiegato come..

Qualche giorno fa Paola Turani ha annunciato pubblicamente di essere in dolce attesa e proprio nelle ultime ore ha spiegato come ha scoperto di essere incinta attraverso un video molto particolare.

Finalmente la sua famiglia composta dal marito Riccardo e i loro cani potrà allargarsi. Paola è incinta a da tre mesi e su Instagram ha mostrato il suo pancino che cresce.

In tanti si sono complimentati per il lieto evento, non solo amici, ma anche i fan della coppia.

Poche ore fa, la Turani ha condiviso su Instagram il video che ha registrato nel momento esatto in cui ha scoperto di aspettare un bambino o una bambina.

Il video riporta la data del 26 gennaio e traspare la forte emozione nello scoprire il risultato del test di gravidanza. Lacrime e incredulità.

Ecco le parole che accompagnano il video molto emozionante:

Era il 26 gennaio, avevo un ritardo di sei giorni e mai come in quel mese stavo aspettando l’arrivo del ciclo. Quel ritardo però non era normale.. perchè sono sempre stata così puntuale. Sono corsa in farmacia e nel pomeriggio ho deciso di fare il test. Ero a casa da sola. L’attesa guardando lo schermo del test di gravidanza, quei minuti che sembravano infiniti e poi il risultato “INCINTA 3+”

Non potevo credere ai miei occhi, sono rimasta pietrificata per qualche secondo e avrò ripetuto “non ci credo” almeno cento volte! (avremo modo di parlare del perchè, così capirete meglio) Poi ho iniziato a tremare e a piangere. Ininterrottamente. Che felicità!! Così felice che avrei voluto urlarlo al Mondo in quel preciso istante!! Così felice che voglio rendere partecipi anche voi di questo bellissimo momento e beh, poi quando senti battere il suo cuoricino per la prima volta si ferma il tempo… grazie vita, GRAZIE PER AVERMI FATTO PROVARE QUESTA GRANDE EMOZIONE

Clicca QUI per il video.